Giulianova, Santuomo continua a parlare per conto dell’Idv e attacca il sindaco Mastromauro

Giulianova. E’ ormai scontro frontale tra il consigliere comunale Vincenzo Santuomo e il Sindaco Francesco Mastromauro che ieri aveva annunciato il ritiro delle deleghe consiliari sulla sanità e sull’emergenza ambientale non considerandolo più un esponente dell’Italia dei Valori. Ebbene, questa mattina Santuomo ha reso noto un comunicato su carta intestata dell’Idv nonostante la recente diffida da parte dei vertici regionali e provinciali del partito di Di Pietro che non lo considerano un esponente, non essendosi peraltro mai iscritto all’Idv. Eppure Santuomo dice di parlare ancora per nome e per conto dell’Italia dei Valori, annunciando iniziative quali la convocazione per domani alle 18, in qualità di presidente della Commissione Consiliare Speciale per la Salute una seduta per valutare la situazione dell’ospedale di Giulianova alla luce di quanto è emerso dal Consiglio Comunale dello scorso 5 febbraio. Non è tutto poiché ha anche nominato come esperti del partito nelle Commissioni Consiliari i seguenti membri: Claudio Del Grosso per l’urbanistica, Valerio Semproni per la sanità, Margherita Trifoni per gli affari istituzionali e amministrativi, Francesco Addesso per la programmazione, bilancio e attività economica sostenibile, Carino Marini per i servizi sociali, culturali sport e tempo libero.
Sulla revoca degli incarichi da parte del primo cittadino giuliese, Santuomo dice la sua. “Gli incarichi avevano natura del tutto formale”, sostiene, “non avendo io alcun potere di firma. Ogni consigliere comunale può interessarsi di qualunque problematica inerente il proprio Comune e non ha bisogno della patente da parte di nessuno perchè è garantito dalla legge in questi compiti istituzionali che possono essere esercitati mediante presentazione di interrogazioni, mozioni, interpellanze, ordine del giorno e con interventi pubblici. Il sottoscritto capogruppo Idv è stato eletto dai consiglieri comunali come presidente della Commissione Speciale per la Salute e che non può essere rimosso dal Sindaco che non ha nessuna autorità in merito”. L’ultima stoccata è sempre per il sindaco il quale, secondo Santuomo, “non si risparmia mai quando si tratta di attaccare l’Italia dei Valori”, conclude, “prima avendo rimosso l’assessore Margherita Trifoni e poi cercando in ogni modo di screditare il sottoscritto liberamente eletto dal popolo per rappresentare in Consiglio Comunale l’Idv”.
da Lino Nazionale Cityrumors.it

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*